EDITORIALE

Sustainability Report 2020 di ABB: uno sguardo tra passato e futuro

Eliana Baruffi
Region Communications Lead, South Europe

Country Communications Manager, Italy

L’appuntamento annuale con il Sustainability Report rappresenta, per noi di ABB, un momento a cavallo tra passato e futuro per tirare le somme degli impegni presi… e per prenderne di nuovi!

A maggior ragione quest’anno, quando la strategia al 2020 è giunta a compimento e ABB ha annunciato i suoi nuovi obiettivi al 2030, allineati con i Sustainable Development Goals dell’ONU e in coerenza con la propria visione di crescita sostenibile.

Guardando alle performance al 2020, gli obiettivi prefissati e raggiunti coprono 3 aree distinte: Leading technology, Responsible operations e Responsible relationships.

L’area Leading Technology comprende l’innovazione e lo sviluppo sostenibile abilitati dai nostri prodotti, soluzioni e servizi. L’innovazione tecnologica, difatti, è fondamentale per perseguire un approccio più sostenibile, ridurre al minimo l’impatto ambientale dell’uomo e ottimizzare le risorse in un’ottica di riutilizzo e circolarità.

Per Responsible operations, si intende il nostro modo di lavorare e operare con le persone e l’ambiente circostante.

La terza area, Responsible relationships, copre tutta la componente relazionale interna ed esterna del Gruppo. Grandi passi avanti, con sicurezza e integrità tra le priorità, e al tempo stesso una grande focalizzazione sul tema della Diversity e dell’impegno di creare un ambiente lavorativo il più inclusivo possibile.

Anche in Italia abbiamo contribuito significativamente a raggiungere molti degli obiettivi globali: siamo orgogliosi di alcune best practices locali che hanno testimoniato globalmente l’eccellenza di ABB Italia e il proprio impegno nel salvaguardare un territorio in cui siamo orgogliosamente radicati da più di cento anni.

In rappresentanza di tante iniziative nell’ambito Responsible operations sono due i casi di successo italiani raccontati nel report del Gruppo: parliamo dei siti di Frosinone e di Dalmine. Lo stabilimento di Frosinone si conferma come un’eccellenza che sta cercando di ridurre sempre più le emissioni di CO2 e quindi il proprio impatto sul territorio, grazie all’utilizzo combinato di sistemi digitali di gestione energetica ed energia rinnovabile. L'obiettivo finale del sito produttivo è quello di riuscire ad operare come una microrete resiliente e autonoma. L'impianto, che produce circa 3 milioni di unità all'anno, è un Lighthouse, selezionato dal governo italiano come modello per la trasformazione digitale e le strategie di Industria 4.0. Il secondo caso riguarda un altro stabilimento italiano: quello di Dalmine, anch’esso riconosciuto come Lighthouse. Nel 2020 ABB ha aderito alla Ellen MacArthur Foundation, la cui missione è accelerare la transizione verso un'economia circolare, ed è proprio in questo ambito che nella sede di Dalmine è stato creato un gruppo di lavoro dedicato alla sostenibilità dei prodotti. Il team fornirà alla divisione Distribution Solutions di ABB valutazioni sul ciclo di vita dei suoi prodotti così da analizzare, monitorare e migliorare l’impatto degli stessi nell’ecosistema.

L’impegno di ABB Italia è riconosciuto anche nella parte relativa le Responsible relationships: in questo caso viene citata la lunga e proficua collaborazione con Junior Achievement Italia. La partnership è volta a diffondere l’educazione imprenditoriale nelle scuole per offrire competenze trasversali che integrano i programmi scolastici con esperienze che avvicinano gli studenti al mondo dell’impresa. Nel 2020, nonostante la pandemia, i nostri Dream Coach aziendali hanno affiancato i ragazzi nei loro programmi di educazione al lavoro.

Una sezione a parte del report è dedicata interamente all’emergenza COVID-19 e alle azioni messe a punto in tutti i Paesi per fronteggiare la pandemia, con grande attenzione alla salute e alla sicurezza delle persone e, al tempo stesso, alla gestione delle attività. L’Italia è stata tra i Paesi più colpiti, e il primo in Europa ad essere stato esposto all’emergenza pandemica. Il report ci ricorda per l’aiuto che in questo contesto l’intera azienda e i suoi dipendenti hanno offerto per supportare le strutture sanitarie nel momento del bisogno. I dipendenti di ABB Italia, infatti, hanno donato il valore di ore di lavoro per sostenere realtà ospedaliere in emergenza, valore raddoppiato dall’azienda. Un gesto di grande vicinanza e solidarietà che ci ha resi orgogliosi.

Cogliamo quindi l’occasione per ringraziare tutti i colleghi di ABB per aver partecipato proattivamente a scrivere queste storie di innovazione e collaborazione.

E scorrendo il nostro Sustainability Report 2020 potrete convenire con noi che la tecnologia, insieme alla determinazione, all’impegno e alla visione, possono contribuire a un cambiamento che ci porti, senza indugi, verso un futuro più sicuro, smart e sostenibile.

Eliana Baruffi
Region Communications Lead, South Europe
Country Communications Manager, Italy